Recensioni

Viaggi nel tempo – Autori vari

I viaggi nel tempo mi hanno sempre affascinata. ⠀

Ho una sezione della mia libreria dedicata a saggi e romanzi su questo argomento e non mi stanco mai di vedere film o serie TV in cui il protagonista viene sballottato da un’epoca all’altra.⠀

In fondo la lettura stessa può essere considerata un viaggio nel tempo. ⠀
Grazie ai romanzi storici possiamo ritrovarci nella Roma imperiale o nel medioevo o proiettarci in un ipotetico futuro, ma quanto sarebbe bello avere una macchina del tempo e poter fisicamente teletrasportarmi in un “quando” a mio piacimento!⠀

Proprio per questa mia passione, ho accettato con entusiasmo di partecipare a un gruppo di lettura per questo libro.


Si tratta di una raccolta di racconti di vari autori tra cui spiccano Bradbury, Dick, Poe, Wells che in modi diversi e da prospettive diverse hanno raccontato di “Viaggi nel Tempo”. ⠀

Come sapete ci sono tantissime teorie che affrontano la possibilità o meno di spostarci lungo questa dimensione e su cosa questo comporterebbe. Si modificherebbe il presente? Esistono universi paralleli? ⠀

Così ogni racconto è stato uno spunto per approfondire molte tematiche con le ‘compagne di viaggio’. ⠀

Un percorso interessantissimo tra filosofia, scienza, fisica quantistica, etica, psicologia, effetto farfalla ma anche cinema,fantasciena, sogni. ⠀

Ognuna ha portato il suo contributo in base alle proprie conoscenze e interessi, contribuendo anche con interessantissimi articoli e approfondimenti. ⠀

Ne sono uscita arricchita. ⠀

È un tema che affascina anche voi?⠀
Mi sapete suggerire altre letture, film, serie TV? ⠀
Anche se credo ormai di conoscere almeno le principali, non si sa mai 😀⠀

2 thoughts on “Viaggi nel tempo – Autori vari

  1. Non ho letto poi tantissimo sul tema, ma i viaggi nel tempo sono sempre intriganti, mi piace perdermi in possibili ragionamenti logici! Però un consiglio ce l’ho: si tratta della trilogia vittoriana di Félix J. Palma il cui primo libro è “La mappa del tempo” e che tra i protagonisti vede proprio lo scrittore H.G. Wells. È un po’ strano all’inizio, ma più si va avanti più diventa avvincente 🙂

Rispondi